ABC Malattie sessualmente trasmissibili

Sifilide

0

Sai che la Sifilide è tornata ad esser molto diffusa in Italia e il rischio di contrarla aumenta sempre più? Questa malattia è causata da un batterio che si riproduce nelle mucose dei genitali e in quelle della bocca. Il contagio avviene quindi durante i rapporti sessuali non protetti, sia quelli genitali, che quelli anali e orali. L’infezione potrebbe svilupparsi attraverso tre fasi: Primaria, avviene dopo 3-4 settimane dal contagio e provoca una lesione, simile a una ferita, che non dà sintomi. Nella donna si presenta soprattutto sulle piccole labbra e sulla vagina, mentre nell’uomo si localizza spesso sul pene,…

Condividi

Papilloma virus

0

Il preservativo ci protegge da tutte le malattie sessualmente trasmissibili? Nella maggior parte dei casi si. Tuttavia ci sono alcuni virus, come ad esempio il Papillomavirus (HPV), che possono colpire anche aree della pelle non coperte dal profilattico e quindi trasmettersi durante i rapporti protetti. E’ per questa ragione che l’infezione da HPV è l’infezione a trasmissione sessuale più diffusa in Italia e nel resto del mondo. Vi sono più di 40 tipi diversi del virus HPV e la comunità scientifica distingue tra ceppi a basso ed alto rischio. La maggior parte di quelli a basso rischio provocano nella quasi…

Condividi

Il test HIV

0

C’è un solo modo per sapere se si è stati contagiati dall’HIV: sottoporsi ad un test specifico attraverso un normale prelievo di sangue. Per eseguire il test, non è necessaria la ricetta medica. Inoltre il test è gratuito e anonimo. La legge infatti prevede che il risultato del test venga comunicato esclusivamente alla persona che lo ha effettuato. Le persone straniere, anche se prive del permesso di soggiorno, possono effettuare il test alle stesse condizioni del cittadino italiano. Ma quando è il caso di effettuarlo? Se hai avuto rapporti sessuali occasionali non protetti. Se consumi droga attraverso siringhe (quindi per…

Condividi

hiv – come (non) si trasmette

0

Esistono false informazioni sui modi attraverso cui si trasmette l’HIV. In molti casi sono solo dicerie, prive di un qualsiasi fondamento scientifico. Vediamone qualcuna. –        Stringere la mano a una persona che ha contratto il virus (sieropositivo), abbracciarlo, bere dal suo stesso bicchiere significa ammalarsi? La risposta è assolutamente NO. La pelle non è un veicolo di trasmissione, né tantomeno lo sono i vestiti che indossiamo. Per questo possiamo affermare che il virus NON si trasmette attraverso: strette di mano, abbracci, vestiti; saliva, tosse, lacrime, sudore, urina, feci e baci( a meno che non vi siano ferite evidenti nella bocca…

Condividi

HIV

0

Pensate anche voi che l’ HIV e l’AIDS siano la stessa cosa?  Sbagliato! In realtà, l’AIDS rappresenta la fase conclamata dell’infezione causata dal virus HIV. L’HIV colpisce particolari cellule del sistema immunitario, provocando quindi un indebolimento progressivo del sistema immunitario (immunodepressione), che porterà di conseguenza a sviluppare una serie di infezioni. La persona infetta, non essendo infatti più capace con il proprio sistema immunitario, di “difendersi” adeguatamente da batteri, funghi e virus, può essere colpita quindi da una serie di malattie. Come si trasmette l’HIV? Esistono tre diverse modalità di trasmissione: Via sessuale, cioè attraverso un rapporto sessuale non protetto…

Condividi

Herpes genitale

0

Avrai sicuramente visto una persona avere un Herpes a lato delle labbra ma forse non sai che l’Herpes può manifestarsi anche nei genitali. L’Herpes genitale, a differenza dell’Herpes labiale, è un’infezione che viene trasmessa durante un rapporto sessuale non protetto per contatto diretto con le mucose infette. Colpisce circa l’8% della popolazione generale adulta e con maggiore frequenza gli uomini. La sua alta trasmissione dipende dal fatto che il virus viene trasmesso facilmente durante il periodo asintomatico, cioè quando non sono ancora presenti lesioni visibili nei genitali. In genere, la maggior parte delle persone con l’Herpes genitale non manifesta sintomi,…

Condividi

Gonorrea

0

Ti è mai capitato di sentir parlare di Gonorrea? Anche se se ne parla poco, oggi la Gonorrea è molto diffusa. È causata da un batterio che si trasmette durante i rapporti sessuali non protetti con persone che già hanno contratto la malattia. Il batterio responsabile della gonorrea causa infezioni del retto, della cervice uterina, dell’ano o del cavo orale. I sintomi appaiono generalmente dopo 1-3 giorni dal contagio e tendono pian piano a scomparire.  Nell’uomo si assiste maggiormente a secrezioni bianco-giallastre, sensazione di bruciore quando si urina e tensione ai testicoli. Nella donna invece, i sintomi più comuni sono…

Condividi