Video

120 battiti al minuto

0

a cura di Chiara Borgia “120 battiti al minuto” è il docu-film d’ispirazione autobiografica di Robin Campillo che racconta la storia della nascita di Act Up, un’organizzazione di attivisti che negli anni Novanta ha richiamato l’attenzione dell’opinione pubblica sul tema dell’Aids. L’organizzazione era costituita prevalentemente da giovani, per la maggior parte omosessuali, impegnati in diverse azioni dimostrative finalizzate a scuotere l’opinione pubblica su un tema molto difficile per quell’epoca. Negli anni Novanta diventare sieropositivi equivaleva infatti a una condanna a morte. Per questo motivo i giovani attivisti di Act Up, con azioni non violente ma eclatanti, premevano per una accelerazione…

Condividi

Campagna #IoStoConTe

0

#IoStoConTe è la campagna contro il cyberbullismo a stampo omofobico promosso dalle associazioni Arcigay, Arcilesbica, Agedo e Gay Center con il supporto del numero verde Gay Help Line 800 713 713 e sostenuta dal Miur. L’obiettivo è di promuovere e coordinare eventi internazionali di sensibilizzazione e prevenzione per contrastare il fenomeno dell’omofobia, della bifobia e della transfobia. La data del 17 maggio, in cui si celebra la Giornata mondiale contro l’omofobia, la bifobia e la transfobia, è un chiaro riferimento al 17 Maggio 1990, quando venne rimossa l’omosessualità dalla lista delle malattie mentali nella classificazione internazionale delle malattie pubblicata dall’Organizzazione mondiale della…

Condividi

Tocchiamoci

0

Per sensibilizzare il pubblico maschile sull’importanza di prevenire il tumore al testicolo la Fondazione Veronesi ha dato il via ad una campagna. E’ stato condotto un esperimento sociale. E’ stato fatto circolare un carro funebre vuoto per le vie di Roma, allo scopo di provocare nei passanti il più classico dei gesti scaramantici: toccarsi i genitali. Un pretesto di sicuro effetto per dare il nostro messaggio: TI TOCCHI LE PALLE PER TENERE LONTANA LA SFORTUNA. MA SAI TOCCARTI I TESTICOLI PER PREVENIRE IL TUMORE?

Condividi

Il silenzio non è l’arma giusta. Parliamone

0

Emilie Monk contava ogni giorno i centocinquantasei scalini della scuola per non sentire gli insulti che la colpivano come dei pugni. Ma non è stato abbastanza. Emilie aveva 17 anni, quando ha deciso di togliersi la vita lasciando scritte in un diario le ragioni della propria sofferenza. Alla sua storia si ispira il video ”156 gradini”, curato da Francesco Emiliani. Lo spot contro il bullismo è stato presentato sabato 28 gennaio al liceo Mamiani di Roma, durante un incontro a cui hanno parteciperanno – tra gli altri – la youtuber Sofia Viscardi, l’attrice Gea Lionello, lo psicanalista Massimo Ammaniti, il regista Giovanni…

Condividi

Vorrei essere Belen

0

Patrocinato dal ministero dell’Istruzione, il filmato, dedicato alle vittime di bullismo e cyberbullismo, è stato scelto come buona pratica dalla Presidenza della Repubblica, dal Miur e dal Fonags (Forum nazionale delle Associazioni dei genitori della scuola) e sarà diffuso nelle scuole. Leggi anche: ”Vorrei essere Belen”, il cortometraggio contro il bullismo

Condividi

Sono sieropositivo, mi abbracciate?

0

Janne Halusi è un giovane finlandese sieropositivo al test dell’Hiv. Ha realizzato un video test in un parco molto affollato. Ai piedi ha posizionato due cartelli con la scritta: «Sono sieropositivo, avete il coraggio di abbracciarmi?». Tra le persone presenti, alcune hanno osservato la scena e sono andate via, la maggior parte invece si è fermata e lo ha abbracciato con calore. Il video sta facendo il giro del web.

Condividi